Successo della gara Madonna dell'Arco

08 Ottobre 2019

Prova conclusiva del Campionato Individuale Master di corsa su strada


 

La terza edizione della gara podistica Madonna dell’Arco fa colorare di azzurro le strade del Comune di Mangone. Quest’anno, infatti, per volere del Presidente della società organizzatrice ASD Dojo Judo Running Valle del Savuto, Carmelo Servidio, a partecipare alla gara calabrese giungono le giovani nuove leve della nazionale italiana di atletica: Dario De Caro e Francesco Breusa, entrambi del C.U.S. Torino; Michela Cesarò e Sergiy Polikarpenko, ambedue appartenenti al C.S. Carabinieri Sez. Atletica. Dopo essere stati presentati il giorno prima dell’evento presso la Sala Consiliare del Comune di Mangone, in cui ha partecipato attivamente anche l’ex azzurro cosentino Maurizio Leone, i giovani azzurri si sono dati battaglia lungo il percorso di gara, trovando degni avversari in campo maschile con un altro talentuoso giovane e fresco campione italiano, Ayoub Idam della Cosenza K42, mentre in campo femminile con le forti pugliesi Damiana Monfreda e Mariangela Ceglia, che sono tornate a Mangone per il secondo anno consecutivo.
Al termine del muscolare percorso di gara ad avere la meglio tra gli uomini è stato il favorito della vigilia, Polikarpenko, che ha chiuso la gara in 27’, lasciando alle sue spalle in ordine Breusa, De Caro e i calabresi Idam, Altomare e Barbuscio.
Nella gara femminile a vincere è stata invece la favoritissima Michela Cesarò, che però per un solo secondo è riuscita a tagliare il traguardo sulla Ceglia. Al gradino più basso del podio l’altra pugliese Monfreda, seguita poi da Vanessa Cardamone, Valentina Maiolino e Teresa Latella.
Come al solito impeccabile l’organizzazione della gara, conclusa con un ricco ristoro finale e sotto le squillanti note della Fanfara dei Bersaglieri del 1° Reggimento di Cosenza.



Condividi con
Seguici su: