Chiappinelli apre la Festa del Cross

10 Marzo 2018

Il pluricampione europeo testimonial della cerimonia inaugurale al Teatro Romano, la Fracassini giura per i cadetti. Successo per il convegno con Gigliotti


 

Spettacolo. La cerimonia di apertura della Festa del Cross, spostata quest'anno al Teatro Romano, ha affascinato e strappato applausi in uno scenario che si presta davvero. Testimonial dell'evento è stato il campione europeo under 23 (in passato anche degli junior) dei 3000 siepi Yohanes Chiappinelli. Sono state poi l'atleta perugina Melissa Fracassini, capitano della squadra umbra, e il giudice Luca Rotili a pronunciare il giuramento. Il direttore tecnico del settore giovanile e allo sviluppo Stefano Baldini e l'olimpionica Gabriella Dorio hanno sfilato con le bandiere dell'Italia e dell'Europa, in una cerimonia tra fuochi d'artificio, sbandieratori locali e lancio di lanterne al cielo col meraviglioso sfondo della città umbra. Protagonisti assoluti della sfilata i cadetti delle rappresentative regionali.

Presenti il presidente del comitato regionale umbro Carlo Moscatelli, il coordinatore degli organizzatori locali del Gubbio Runners Marco Busto e l'assessore allo sport Gabriele Damiani

Il presidente della FIDAL Alfio Giomi ha accolto con un caloroso saluto tutti gli atleti: "Questa è la quinta edizione della festa del cross in questa formula che coinvolge tutte le categorie. È una manifestazione che in cinque anni è cresciuta nei numeri e nell'entusiasmo. Questo evento è una perfetta sintesi dello spirito e dell'essenza dell'atletica, sport per tutte le età, dai giovanissimi agli infaticabili atleti delle categorie master. Ai cadetti delle rappresentative regionali che vedremo domani in gara do il benvenuto dell'atletica italiana". Insieme all'assessore Damiani, Giomi ha consegnato a tutti i capitani delle rappresentative la famosa "patente da matto", storica tradizione di Gubbio. 

IL CONVEGNO - Se la cerimonia inaugurale ha chiuso la prima giornata che ha assegnato i titoli assoluti e master di staffette di cross, l'apertura era arrivata la mattina con il convegno sul tema "La valutazione funzionale nel mezzofondo è utile? Spunti pratici da basi teoriche". Un convegno riuscito con 75 tecnici presenti (garantiti 0.5 crediti formativi) fra cui personaggio di spicco dell'atletica italiana come Orlando Pizzolato, Daniele Caimmi e Beatrice Brossa, tutti molto attenti a seguire e interagire con il moderatore, Lucio Gigliotti, e con i relatori Maurizio Cito e il dottore Stefano Righetti.


Il presidente FIDAL Alfio Giomi, Stefano Baldini, Maurizio Cito, il dottor Stefano Righetti e Lucio Gigliotti


Condividi con
Seguici su: