Altre medaglie per i master emiliani

09 Settembre 2019

Quinta giornata dei Campionati Europei Master in Veneto: continuano i podi per gli atleti della nostra regione.


 

La vicinanza della Emilia Romagna alle città venete in cui si disputano i Campionati Europei Master ovviamente quest'anno ha consentito una presenza massiccia dei nostri atleti e di conseguenza un numero di podi veramente elevato.

Gli allori di lunedì 9 settembre arrivano da 10000 metri, lungo e peso.

Titolo europeo per Giovanni Tubini (Olimpia Amatori Rimini) 1° nel peso m55 con 15,92, misura ottenuta al 5° lancio con il quale ha superato il tedesco Demmel fino a quel momento in testa con 15,56. Per Tubini si tratta del suo primo titolo internazionale da master.

In precedenza Tubini era stato un forte atleta assoluto con un personale di 19,24 ottenuto nel 1999; da master detiene i primati nazionali m50 e m55 con 15,09 nel 2018 e 15,98 nel 2019.

L'altro titolo europeo della giornata lo ha conquistato Roberta Sara Colombo (Fratellanza 1874 Modena) che, dopo l'argento nel triplo w45 nelle giornate iniziali, porta a casa la medaglia più pregiata nel lungo w45 con 5,30 (+1,2) e ne aggiunge un altro alla sua importante carriera da atleta master.

Nella gara di oggi il 5,30 piazzato al 1° turno di lanci ha di fatto concluso la gara per quel che riguardava la prima posizione, comunque ribadita con altri salti a 5,14, 5,13, 5,10 e 5,08, tutti superiori alla misura della seconda classificata, la spagnola Eva Gadea Solera con 5,01 (+1,3).

Le medaglie d'argento sono state 2: Francesca Battacchi nei 10000 metri w40 e Angela Pachioli nei 400 metri w60.

Francesca Battacchi (Acquadela Bologna), specialista delle corse su strada, ha accettato di buon grado di correre un sempre impegnativo 10000 metri su pista in questo suo prima competizione internazionale e ha raccolto un 2° posto difficilmente pronosticabile. Alle spalle della scatenata spagnola Dolor Chiclana Parrilla, vincitrice in 35.41.32, l'atleta bolognese ha realizzato il primato personale con 40.18.24.

Angela Pachioli (Atl. Santamonica Misano), pluricampionessa e primatista italiana dei 400 metri, dopo avere realizzato in batteria il miglior tempo di qualificazione con 1.12.08, si è dovuta arrendere in finale alla norvegese Anny Undheim, prima in 1.10.46 contro il sempre ottimo 1.11.28 della Pachioli, che comunque le porta il suo 1° podio in una gara internazionale.

Infine medaglia di bronzo per Elena Neri (Circolo Minerva) che si è piazzata al 3° posto nei 10000 metri w40 con il tempo di 41.06.55. Come la Battacchi, Elena Neri è specialista delle corse su strada e addirittura quella di oggi era la sua prima gara su pista da atleta master.

Risultati 5^ giornata

Articolo sui risultati 1^ e 2^ giornata

Articolo sui risultati 3^ giornata

Articolo sui risultati 4^ giornata

Giorgio Rizzoli

 


Francesca Battacchi (a destra) e Elena Neri (a sin.)


Condividi con
Seguici su: