Addio al velocista ecuadoriano Quiñonez

23 Ottobre 2021

Ancora atletica sotto shock: ucciso il bronzo mondiale dei 200 metri

 

Dopo l’assassinio della mezzofondista keniana Agnes Tirop, un’altra notizia tragica sconvolge il mondo dell’atletica. È stato ucciso in una sparatoria a Guayaquil, in Ecuador, il velocista Alex Quiñonez, medaglia di bronzo nei 200 metri ai Mondiali di Doha del 2019. Il 32enne aveva rappresentato l’Ecuador alle Olimpiadi di Londra nel 2012 chiudendo al settimo posto. Nel 2019, prima del terzo posto iridato, aveva partecipato al Golden Gala Pietro Mennea, allo stadio Olimpico di Roma, classificandosi terzo nella gara dominata dagli statunitensi Norman e Lyles, con il quinto posto di Filippo Tortu. Quiñonez era il primatista del proprio Paese nei 100 (10.09), nei 200 (19.87) e nei 400 (46.28).

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate