Marcia: 35 km tricolore per Antonelli

24 Ottobre 2021

A Grottammare (Ascoli Piceno) successo del marchigiano nella prima volta di una rassegna nazionale maschile sulla distanza. Titoli allievi a Giampaolo e Traina. Societari: cresce Colombi nella 20 km

 

Ultime sfide tricolori per la stagione della marcia a Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno. Nei Campionati italiani della 35 chilometri è il maceratese Michele Antonelli a prendersi la vittoria sulle strade della sua regione. Il 27enne marchigiano dell’Aeronautica, al terzo titolo assoluto in carriera dopo quelli ottenuti nella 50 km (2016 e 2019), conquista la prima edizione della rassegna nazionale al maschile sulla distanza, che dal 2022 sarà inserita nel programma di Mondiali ed Europei. Con il tempo finale di 2h33:40 precede di quasi tre minuti il piemontese Stefano Chiesa (Carabinieri), secondo in 2h36:39, mentre è terzo il toscano Gianluca Picchiottino (Fiamme Gialle, 2h37:32), invece non completano la gara Giacomo Brandi (Cus Pro Patria Milano), in testa nella fase iniziale, e Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96 Alperia), bloccato da un malessere intestinale. Tra gli under 23 si impone Aldo Andrei (Gs Valsugana Trentino) in 2h38:13 davanti a Riccardo Orsoni (Fiamme Gialle, 2h38:45). “Mi sono ritrovato”, commenta Antonelli, azzurro nella “cinquanta” alle ultime due edizioni dei Mondiali. “Ho avuto le risposte che volevo, ma che mi erano mancate nella prima parte di stagione. Sapevo di essere tornato in forma e sono contento anche per aver chiuso bene, in progressione, con i cinque chilometri conclusivi in 21:13”.

Nella categoria under 18, per i Campionati italiani allievi nella 10 chilometri su strada, un’altra conferma dei due giovani dominatori della stagione. La prova maschile vede svettare di nuovo Diego Giampaolo (Fiamme Gialle Simoni) che in 45:45 ripete il successo dell’anno scorso e firma la tripletta di titoli nel 2021 dopo quelli su pista indoor e all’aperto. Sugli altri gradini del podio Salvatore Manera (Etnatletica San Pietro Clarenza, 46:47) e Giorgio Lauria (Esercito Sport & Giovani, 47:21). Anche al femminile c’è il tris stagionale per Giada Traina (Atl. Livorno) con il crono di 48:47 diventando la terza italiana di sempre in questa fascia di età. Ancora un secondo posto tricolore di Giulia Gabriele (Fiamme Gialle Simoni, 50:24) seguita da Sofia Fiorini (Libertas Unicusano Livorno, 51:42). Ospite d’eccezione la campionessa olimpica Antonella Palmisano, accolta dall’entusiasmo dei giovani marciatori, con tante richieste di autografi sul pettorale di gara.

Tra le tante competizioni della giornata, anche la 20 km valida come ultima tappa dei Societari.

In evidenza Nicole Colombi (Carabinieri): la 25enne bergamasca con 1h30:24 si migliora di due minuti rispetto al tempo di 1h32:26 realizzato in giugno a La Coruna. Più dietro Lidia Barcella (Bracco Atletica, 1h37:03) e Sara Vitiello (Self Atl. Montanari & Gruzza) in 1h38:43 con quasi un minuto di progresso, cresce anche la 22enne Annachiara Paternicò (Assindustria Sport, 1h40:29). Al maschile 1h28:34 vincente per Davide Finocchietti (Libertas Unicusano Livorno) mentre tra gli under 20 Daniele Breda (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) con 1h32:21 nonostante uno stop di due minuti in penalty zone si aggiudica il duello con Nicola Lomuscio (Amatori Atl. Acquaviva), al personale di 1h32:25 davanti a Francesco Benvenuto (Gs Virtus Campobasso, 1h33:00). Nella 15 km juniores al femminile è notevole il crono di 1h13:19 per Martina Casiraghi. La portacolori dell’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter, due volte quinta in azzurro quest’anno tra la rassegna iridata e continentale di categoria, prevale nei confronti di Alexandrina Mihai (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco, 1h16:09) e Martina Quartararo (Atl. Livorno, 1h17:11). Per i cadetti, primo posto di Omar Moretti (Libertas Unicusano Livorno) sui 6 chilometri in 28:31 e della campionessa italiana Elisa Marini (Cus Macerata), 4 km in 19:51.

Il Trofeo delle Regioni giovanile va alla Toscana con un solo punto di margine sul Lazio (653 contro 652), terza la Lombardia (648), mentre il 50° Trofeo Serafino Orlini per le gare assolute premia le Fiamme Gialle Simoni, che conquistano anche il 4° Trofeo Città di Grottammare e il 16° Trofeo Simona Orlini dedicato alle categorie giovanili. In azione anche i master nella 10 km valida come seconda e ultima fase della rassegna tricolore per club. Successo individuale di Vincenzo Magliulo (SM45, Enterprise Giovani Atleti) in 45:46 e Valeria Pedetti (SF45, Atl. Arcs Cus Perugia) con 52:26. Nelle graduatorie “over 35” di società, vincono gli uomini della Track & Field Master Grosseto (davanti a Kronos Roma e Italia Marathon Club) e le donne della Liberatletica Roma (su Track & Field Master Grosseto e Italia Marathon Club).

l.c.

(notizia aggiornata martedì 26 ottobre)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI
- Tutte le foto (di Mauro Ficerai)

Un passaggio della 35 km maschile (foto Ficerai/FIDAL Marche)


Condividi con
Seguici su: