Schertel, altro podio: argento tricolore

04 Febbraio 2018

L'altista seconda fra le promesse con il record assoluto. Giorgi quarta nei 1500 e sesta negli 800 junior, Santificetur ottava con primato, Barchi settima


 

Spedizione positiva quella umbra ai campionati italiani indoor junior e promesse. Eleonora Schertel (Libertas Arcs Cus Perugia) è salita sul secondo gradino del podio nel salto in alto promesse portando anche ad 1.78 il suo record regionale (di categoria e assoluto). Benissimo anche la compagna di squadra Giulia Giorgi, quarta nei 1500 metri junior in 4'46"40 e sesta negli 800 metri in 2'15"57. Da applausi anche la prestazione di Nadine Santificetur che in batteria ha tolto 15 centesimi al suo primato regionale dei 60 ostacoli portandolo a 8"91 e in finale si è ripetuta (8"95) chiudendo ottava. Bel settimo posto nell'asta promesse per Enrica Barchi (3.10). Semifinale per Giovanni Bianchi (Athlon Bastia) nei 60 junior (7"10 in batteria e 7"13 in semifinale). Molto bene anche la staffetta 4x200 junior della Libertas Orvieto con Alessandro Ricci, Jacopo Cerquaglia, Giuseppe Martino e Patrick Magaletta che hanno fatto fermare il cronometro in 1'34"01 che è valso il 14esimo posto finale. 

In gara anche la specialista delle prove multiple Martina Mazzola, da quest'anno con i colori dell'Avis Macerata che ha chiuso sedicesima nel salto in alto junior con la misura di 1.50 e soprattutto al quarto posto, insieme alle compagne di team Elisabetta Vandi, Micol Zazzarini e Letizia Lare Lantoni la staffetta 4x200 metri. Il tempo finale è stato di 1'42"76, soli 7 centesimi in più di quello che è valso il bronzo alla Studentesca Andrea Milardi Rieti. 


Martina Mazzola riceve il testimone da Letizia Lare Lantoni


Condividi con
Seguici su: