Terza giornata dei Campionati Europei di Roma

09 Giugno 2024

Italia sempre sugli scudi con altri titoli e medaglie, fra cui il bronzo della rubierese Zaynab Dosso nei 100 metri.
Anche nella terza giornata dei Campionati Europei a Roma, la squadra azzurra è grande protagonista, con la doppietta oro e argento di Yemna Crippa e Pietro Riva nella mezza maratona (oltre al successo nella classifica a squadre) e le medaglie di bronzo, sperate ma non scontate, di Catalin Tecuceanu negli 800 e di Zaynab Dosso nei 100 metri.
E proprio in chiusura della terza giornata la medaglia di bronzo vinta dalla rubierese Zaynab Dosso (Fiamme Azzurre e atleta tesserata per la Corradini Rubiera dal 2012 al 2018) è di grande soddisfazione per l'Emilia Romagna, che in semifinale aveva anche ritoccato il primato italiano con 11.01.
Questi i risultati della terza giornata di tutti gli atleti della Emilia Romagna, tesserati nel 2024 o atleticamente nati nella nostra regione.
Nella mezza maratona Yohanes Chiappinelli (Carabinieri) guida il gruppo per oltre metà gara, con passaggi in 14.34 al 5° km e 29.10 al 10°, ma con tutti i migliori atleti in scia; poi cede alcune posizioni, superato via via dagli altri forti italiani e conclude la mezza al 10° posto in 1.01.42, staccato di 39 secondi da Yeman Crippa, vincitore del titolo europeo in 1.01.03, davanti a Pietro Riva (Fiamme Oro) in 1.01.04, con gli altri italiani con Pasquale Selvarolo (Fiamme Azzurre) al 6° posto in 1.01.27, Eyon Faniel (Fiamme Oro) all'8° in 1.01.29 e Daniele Meucci (Esercito) al 27° in 1.03.45. 
Per effetto di questi risultati la squadra italiana vince il titolo europeo per nazioni, con la classifica in base ai tempi dei primi 3 classificati , precedendo Israele e Germania, con i 6 componenti della formazione italiana, campioni europei a squadre.
Nella mezza maratona femminile si piazza al 35° posto Sara Nestola (Corradini Rubiera) con il tempo di 1.12.7, con passaggi in 17.05 al 5° km, 34.02 al 10°, 51.11 al 15° e 1.08.44 al 20°, terza fra le italiane dopo Elisa Palmero al 15° posto in 1.11.22, Sofiia Yaremchuk al 19° in 1.11.32 e davanti a Federica Sugamiele, al 54° posto in 1.15.34.
Per la squadra italiana nella mezza maratona femminile è un 5° posto, con il titolo europeo che va alla Gran Bretagna.
Nella sessione mattutina di oggi hanno gareggiato altri atleti della Emilia Romagna.
Nelle qualificazioni del martello Sara Fantini (Carabinieri) ottiene la seconda misura fra le 30 atlete in gara con 72,28 e con un'altra misura a 71,16 al 1° turno.
Nel triplo si qualificano per la finale Andrea Dallavalle (Fiamme Gialle, ex Atl. Piacenza) con 16,59 (+0,3) e anche Tobia Bocchi (Carabinieri) con 16,43 (-0,8), che viene recuperato per un disagio subito nel salto conclusivo e ammesso alla finale.
Nei 200 metri uomini il bolognese Diego Aldo Pettorossi, 10 anni tesserato fra Cus Bologna e Virtus Emilsider Bologna, prima di approdare nel 2021 alla Libertas Unicusano Livorno, si piazza al 3° posto nella terza batteria con il tempo di 20.56 (-0,7) e si qualifica per le semifinali in programma nel pomeriggio.
Nella sessione pomeridiana, fra gli atleti emiliani, in gara Anna Polinari, Edoardo Scotti, Anna Bongiorni, Zaynab Dosso e ancora Diego Aldo Pettorossi.
Nei 400 metri femminili Anna Polinari (Carabinieri) si piazza al 6° posto nella seconda semifinale con il tempo di 52.53.
Nei 400 metri maschili, dove nella prima semifinale Luca Sito (Cus Pro Patria Milano) con 44.75 ha migliorato il record italiano che apparteneva a Davide Re con 44.77, nella terza semifinale Edoardo Scotti (Carabinieri) è 5° con il tempo di 45.92.
Nelle semifinali dei 100 metri femminili, nella prima Anna Bongiorni (Carabinieri) si piazza al 7° posto con 11.32 (+0,7), suo migliore tempo nel 2024.
Nella terza semifinale Zaynab Dosso è seconda in 11.01 (+2,0) e migliora di 1/100 il primato italiano che aveva realizzato a Savona lo scorso 15 maggio. E' preceduta dalla lussemburghese Van der Weken con 11.00 ed è il 3° tempo del turno di semifinale dopo il 10.96 della britannica Dina Asher Smith e 11.00 della Van der Weken.
Nelle semifinali dei 200 metri in cui Eseosa Desalu (Fiamme Gialle) con 20.39 (+1,2) e Filippo Tortu (Fiamme Gialle) con 20.14 (+0,9) si qualificano per la finale di domani lasciando ottima impressione, Diego Aldo Pettorossi è 5° in 20.88 e conclude la sua esperienza a questi Campionati Europei.
E' poi il turno della ultima gara della serata, la finale dei 100 metri femminili, con la splendida Zaynab Dosso che vince la medaglia di bronzo con il tempo di 11.03 (+0,7), preceduta di pochissimo dalla Asher Smith con 10,99 e dalla polacca Swoboda con lo stesso tempo di 11.03.

Risultati

Giorgio Rizzoli





Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate