Allievi: Pasquetti bronzo, Moriconi quarto

18 Giugno 2022

Seconda medaglia a Milano grazie al pesista. Il mezzofondista a ridosso del podio nei 3000, Silvestri ottava nel lungo

 
Podio-bis per Mattia Pasquetti. Il lanciatore di Città di Castello, già argento nel peso fra i cadetti nella passata stagione, ha ottenuto una splendida medaglia di bronzo ai campionati italiani allievi in corso di svolgimento a Milano. Un bronzo arrivato in una giornata super per lui che si è migliorato nell'occasione più importante. Dopo il bronzo di Riccardo Befani nell'asta, atleta anche lui al primo anno di categoria come Pasquetti, ecco una seconda medaglia per gli atleti umbri. Nella mattinata della seconda giornata di gara è arrivato un altro piazzamento da finale per merito di Giorgia Silvestri, ottava nel lungo. Altri due piazzamenti negli otto arrivano nella seduta pomeridiana con uno strepitoso Giulio Moriconi che chiude quarto nei 3000 metri, gara che al femminile vede Laura Ribigini settima con la gemella Elena, protagonista venerdì nelle siepi, diciottesima. Undicesimo nel decathlon Emanuele Monni.  

RISULTATI

PESO... DI BRONZO - Gara in crescendo per Mattia Pasquetti (Libertas Città di castello). Dopo un primo lancio di "assaggio" a 13.41 il colosso allenato da Lorenzo Campanelli si porta nelle prime posizioni con il 15.36 del secondo turno, prestazione che gli vale i tre lanci di finale grazie alla quarta posizione provvisoria. Il 15.38 del quarto tentativo è il preludio al super lancio di 16.50 che non solo gli permette di migliorare il personale di 16.31 ma anche di scavalcare il marchigiano Marco Nardocci a cui non riesce la risposta. Il 15.83 finale lo lascia al terzo posto, a 11 centimetri dall'argento di Andrea Crestani. Oro per l'inarrivabile Mirko Campagnolo con 18.61. 
MORICONI, CHE 3000 - Gran quarto posto per Giulio Moriconi (2S Spoleto) nei 3000 metri. Una prestazione che conferma quanto di buono fatto sui prati (undicesimo ai tricolori di Trieste) e che proietta il 17enne che solo da un anno si è avvicinato all'atletica, nell'elite nazionale di categoria.

Ottimo il crono finale: 8:50.94, con un miglioramento di circa 13 secondi, con il bronzo distante un secondo e mezzo. 
3000 DONNE, ANCORA UNA RIBIGINI AL TOP - Dopo il quinto posto con lo splendido record regionale nei 2000 siepi di Elena Ribigini questa volta è la gemella Laura ad essere protagonista dei 3000 metri chiusi al settimo posto con il crono di 10:26.86 che in pratica eguaglia il suo personale stabilito l'anno passato. Finisce diciottesima nella classifica generale (ottava nella prima serie, quella con gli accrediti più alti) la gemella Elena (10:48.34) che forse paga la stanchezza del giorno prima.
SALTO DA FINALE - Ottavo posto e un pizzico di rammarico per Giorgia Silvestri (Libertas Orvieto) nel salto in lungo allieve. L'umbra, anche lei al primo anno in categoria e protagonista lo scorso anno ai tricolori cadetti, si è fermata con 5.58 (vento a +3.2) a soli 5 centimetri dal podio, il 5.63 ottenuto sia dall'argento Erika Giorgia Saraceni che dal bronzo di Greta Donato (figlia del bronzo olimpico del tricolo Fabrizio). Al maschile tre nulli per Francesco Patumi (2S Spoleto). 
DECATHLON, MONNI DI CORSA - Emanuele Monni (Il Colle) ha chiuso all'undicesimo posto (5093 punti) la due giorni del decathlon confermando alla fine il piazzamento della prima giornata. Un risultato frutto delle belle prove nella gara di corsa: in apertura di giornata il bel 15.96 (737 punti, il miglior bottino personale) nei 110 ostacoli, e in chiusura il 4:51.38 (610) nei 1500 metri. A condizionare il risultato finale soprattutto il 2.30 (con 130 punti) dell'asta. A completare i risultati della seconda giornata il 26.19 (390 punti) nel disco e 33.94 (355) del giavellotto.
800, BARTOLUCCI NON AVANZA - Lotta e chiude con il secondo crono in carriera Giulio Bartolucci (2S Spoleto) negli 800 metri. Era una missione praticamente impossibile (aveva il 19esimo accredito) quella di entrare fra i magnifici otto che si giocheranno le medaglie, ma lo spoletino è bravo a chiudere sesto nella sua batteria con 1:59.13, diciottesimo crono combinato. 
ALTO, SARRI A 5 CM DAL PERSONALE - In una classifica molto corta Ginevra Sarri (Libertas Orvieto) è 22esima nel salto in alto ma con la stessa misura della 16esima (1.56 superato alla terza). Gara in cui l'umbra, anche lei al debutto in categoria, va all'assalto del personale a 1.62 ma trova tre errori.
400, UBERTINI OUT - Si conclude in batteria la corsa di Maria Vittoria Ubertini (Cdp Perugia) nei 400 metri. Impegnata nella quarta delle cinque serie chiude con 59.87, crono che la colloca al 29esimo posto.
 
(in aggiornamento)


Giulio Moriconi, il quarto da sinistra, sul podio dei 3000 metri


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate