Ianes e Donato i fulmini dell'estate trentina

30 Giugno 2022

Lorenzo Ianes e Costanza Donato hanno trionfato nella prima edizione del trittico Speed King Trentino. Nella serata finale di Rovereto, successo per Enrico Cavagna nei 200 metri; Asia Tavernini ha firmato il salto in alto.

 
Sono Lorenzo Ianes (Athletic Club 96 Alperia) e Costanza Donato (Bracco Atletica) le saette dell'estate trentina. Il quasi ventiduenne ex aquilotto e la ventiduenne udinese si sono infatti accomodati sul trono della kemesse Speed King Trentino che per tre mercoledì sera (25 maggio ad Arco, 15 giugno a Trento e ieri, 29 giugno, a Rovereto) ha scaldato l'ultimo mese dell'atletica nostrana.

Come già nelle prime due occasioni, Costanza Donato ha voluto firmare anche l'atto conclusivo del trittico, vincendo la finale dei 100 metri roveratani in 11"90 dopo aver corso in 11"75 la precedente batteria; alle sue spalle 12"23 per Giulia Fongaro (Atletica Vicentina) e 12"37 per Nancy Demattè (Us Quercia Trentingrana).

Gli eccellenti risultati dei due precedenti turni hanno invece permesso a Ianes di risparmiare energie ed assistere senza particolari patemi alla sfida che nei 100 ha premiato Michael Kyerme (Atletica Self Montanari Gruzza) con 10"50 davanti ad Enrico Cavagna (Us Quercia Trentingrana, 10"63). Lo stesso Cavagna poco dopo si è tolto lo sfizio di timbrare per primo il cartellino nei 200 metri (21"64), imitato al femminile dalla brissinese MArie Burger (Ssv Brixen) che con 24"67 si è lasciata alle spalle Demattè (24"84).

A completare il quadro delle prove veloci, il giro di pista ha esaltato l'aquilotto Michele Frizzi (Us Quercia Trentingrana) che con 40"27 ha sfiorato il PB e la vicentina Arianna Siviero (Atletica Ne.Vi.) con 55"90.

Nel giorno della celebrazione del 50° anniversario del record italiano di Renato Dionisi (5,45 il 25 giugno 1972 proprio allo Stadio Quercia di Rovereto) non poteva mancare il salto con l'asta, vinto da Jacopo Mussi a quota 5,10 mentre la pedana dell'alto ha sottolineato il pregevole stato di forma della gardesana Asia Tavernini (Us Quercia Trentingrana) protagonista di un 1,80 di valore, davanti all'allieva Lalita Sartori (Atletica Clarina, 1,69) mentre nel triplo ha raccolto applausi la prova da 15 metri di Emanuele Giuliani (Us Quercia Trentingrana).

Le Classifiche Finali di Speed King Trentino (Maschile - Femminile)

Le corone di re e regina dell'estate trentina vanno dunque sulla testa di Lorenzo Ianes e Costanza Donato, leader delle rispettive classifiche che salutano sul podio da una parte Federico Piazzalunga (Atletica Bergamo 1959 OrioCenter) ed Enrico Cavagna (Us Quercia Trentingrana) e dall'altra le due junior Marie Burger (Ssv Brixen) e Nancy Demattè (Us Quercia Trentingrana), con il montepremi a riconoscere fino all'ottava piazza.


Tutti i Risultati - La FotoGallery di Valeria Biasioni



Enrico Cavagna - Foto di Valeria Biasioni / FIDAL Trentino


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate